Il nuovo portale del Turismo di Cison di Valmarino

Lunedì 30 Marzo 2015


E' in rete il nuovo portale del Turismo di Cison di Valamarino, uno dei Borghi più Belli d'Italia!

Lasciatevi incantare dall'arte di Cison di Valmarino: dalla chiesa arcipretale di S. Maria Assunta alle tante edicole votive (capitelli), dal Castello Brandolini/Colomban al Tempio della Madonna delle Grazie. Venite a scoprire la natura incontaminata del Parco del Ruio, il rifugio dei Loff, la Rosada e la Grotta del Ciclamino e se cercate sport e benessere, questo è il posto giusto con percorsi di nordic walking, itinerari ciclabili e a cavallo, sentieri segnalati di varia difficoltà.

Ricca è l'offerta di luoghi dello spirito e di riti legati alla tradizione e alla devozione, con feste patronali e sagre paesane. Viaggiate attraverso la storia, lungo l’antica Via Maestra o sulle Vie dell’Acqua, o percorrete la “Strada dei 100 giorni” che dal fondovalle conduce al Passo San Boldo.

Gustate un'enogastronomia di qualità: spiedo, salumi, formaggi, funghi e polenta ed innaffiate il tutto con dell’ottimo prosecco d.o.c.g. che qui di certo non manca: assaporateli in una osteria con cucina tipica del luogo magari dopo aver pernottato in qualche B & B dall’atmosfera familiare dove apprezzerete la cordialità dei cisonesi o nelle altre strutture ricettive pronte ad accogliervi.

Godetevi gli eventi proposti tutto l'anno, dai concerti musicali, alle rassegne teatrali, dagli spettacoli con i burattini alle mostre d'arte, ma non mancate di visitare anche il Museo della radio d’epoca e il recente Museo di Arte Sacra a Tovena.

Questo è il paradiso degli amanti dei mercatini: da non perdere le manifestazioni enogastronomiche “Assaporando Cison”; fieristiche come “Artigianato Vivo” e “Stelle a Natale”; o legate alla tradizione come la secolare Fiera franca di San Simone e Giuda a Tovena o la mostra dei presepi a Mura.

Ma lasciatevi anche sedurre da scorci suggestivi e ameni come il centro storico cisonese con la sua Piazza Roma ed i centenari edifici storici e ville venete che vi si affacciano: il Teatro La Loggia, la sede Municipale, ma poco più in là ecco le Case Marian, le ex Cantine Brandolini, per non parlare del memoriale Bosco delle Penne Mozze in Valle di San Daniele o della Piazzetta a Tovena. Che dire infine del Borgo FAI (candidato UNESCO), della defilata frazione di Rolle, una località che il grande poeta Andrea Zanzotto non lesinò a definire “una cartolina mandata dagli dei”.

Visitate Cison di Valmarino: ne resterete piacevolmente sorpresi, o meglio, lasciatevi incantare...

Commenti dei lettori

Non ci sono ancora commenti per questo articolo, perchè non essere il primo a farlo? inserisci il tuo commento utilizzando il form sottostante.

Aggiungi il tuo commento

Aggiungi il tuo commento

crea il tuo gravatarUn gravatar o globally recognized avatar, è semplicemente una immagine che ti segue di sito in sito ed appare accanto al tuo nome quando fai qualche operazione.

i campi contrassegnati con * sono obbligatori

News

vedi l'elenco di tutte le news


Partners

Link